20.jpg 04.jpg 17.jpg images.jpg download.jpg

Verifiche Strutturale



La normativa tecnica per il calcolo strutturale, in seguito ad eventi quali gli ultimi terremoti dal 2002 in poi, è stata aggiornata nel corso di questi ultimi anni, prevedendo una nuova mappatura sismica del territorio nazionale e nuove normative, di cui le ultime sono la NTC del 2008 integrata dalla Circolare esplicativa del 2009.


La quasi totalità del patrimonio edilizio esistente in Lombardia risulta dimensionato strutturalmente in modo non conforme alla normativa vigente.


In particolare per le strutture di edifici in prefabbricati in cemento armato prefabbricato/precompresso ed in acciaio, le verifiche fatte in questi ultimi anni, hanno evidenziato molte criticità e debolezze, soprattutto nei collegamenti fra i vari elementi strutturali.


Tali strutture sono regolari e legittimamente agibili dal punto di vista edilizio, ma ospitando personale al lavoro, sono passibili di contestazione da parte di organi di controllo competenti perché non conformi alle norme di sicurezza sui posti di lavoro Legge 81/2008 (Testo unico sulla sicurezza)


Alla luce di tali considerazioni i nostri studi si sono specializzati nell'ambito di queste nuove problematiche insorte con l’avvento delle nuove normative sismiche nei territori lombardi. Tali interventi si possono configurare in servizi di tipo professionale ingegneristico che si possono sintetizzare in quattro fasi operative:


- Indagine e rilievo strutturale con reperimento materiale cartaceo;

- Verifica strutturale di edifici industriali ai sensi della normativa vigente ( NTC 2008);

- Formulazione di ipotesi di adeguamento strutturale (sismico, neve, resistenza al fuoco e relative        certificazioni);

- Progettazione strutturale di dettaglio per adeguamento totale o parziale alle NTC 2008.